Sono anch’io un evasore fiscale

Quest’oggi ho fatto visita all’Agenzia delle Entrate perchè mi è stata comminata una multa per un errore sostanziale sul 730 del 2009. In pratica ho dichiarato che una delle mie figlie era a mio carico fiscale, mentre il suo reddito era superiore alla soglia minima.

Questo errore (assolutamente involontario) mi ha causato il pagamento di imposte non versate, multa e interessi di poco più di un migliaio di Euro.
Sia chiaro: ho fatto un errore, è giusto che paghi.

Questo episodio mi ha fatto venire in mente alcuni pensieri, che vorrei condividere.

Il primo riguarda la leggerezza con cui io (ma credo anche molti altri cittadini) mi accosto alla dichiarazione dei redditi, leggerezza dovuta al malcostume tipicamente italiano per cui le tasse sono una “cosa brutta” e “tanto, chi vuoi che controlli?”. Ed invece, miracolo: i controlli li fanno! E gli errori si pagano! Quindi la prossima dichiarazione dei redditi la farò con molta più attenzione (nella speranza che i 730 del 2010 e del 2011 siano corretti).

E proprio il fatto che i controlli si stanno facendo mi fa pensare che forse la lotta all’evasione fiscale comincia proprio da qui, dai controlli incrociati, dalle verifiche puntuali. Senza però cadere nel populismo di molti che pretendono che si cominci da qualche altra categoria (dentisti, notai, idraulici, gioielleri, quelli che hanno il SUV e via dicendo) prima di controllare i redditi dei “poveri cristi come noi”. Perchè pensare che il problema sta sempre da un’altra parte giustifica chiunque a commettere le piccole o grandi nefandezze di cui ognuno è colpevole.

Sottrarre al fisco 1.000 Euro non è paragonabile alle centinaia di milioni di Euro rubati dagli evasori totali. Ma è pur sempre un tradimento del patto sociale che deve cementare una comunità nazionale.

Ora che ho i miei F24 precompilati con le rate da pagare non mi sento defraudato della mia libertà. Anzi, mi sento più tranquillo perchè ho sanato una frattura (per quanto involontaria) che si era creata fra me e i milioni di Italiani corretti.

This entry was posted in Persone. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*